Stazioni di ricarica per veicoli elettrici: Ripartizione dei costi e considerazioni sull'investimento

Monarch Tractor

I veicoli elettrici (EV), tra cui i trattori elettrici, sono a bassa manutenzione ed economicamente vantaggiosi. In tutto il settore agricolo, l'interesse per i trattori elettrici sta crescendo come soluzione altamente vantaggiosa per le aziende agricole di tutte le dimensioni. Anche i settori non agricoli, come gli aeroporti, i comuni e persino la produzione di zolle di terra, stanno prendendo atto dei vantaggi che possono derivare dall'elettrificazione.

Ma per molti agricoltori c'è una preoccupazione incombente: come si può ricaricare un veicolo elettrico senza prima costruire una stazione di ricarica? Il tempo e la spesa sono giustificati? La buona notizia è che la ricarica di un veicolo elettrico non è un ostacolo come potrebbe sembrare e può far guadagnare l'azienda agricola oggi e in futuro. Come per la maggior parte dei grandi acquisti, le stazioni di ricarica per veicoli elettrici comportano costi e investimenti diversi. Per un'azienda agricola, è una buona idea valutare la possibilità di avere un mezzo alternativo per mantenere gli attrezzi, i veicoli elettrici e le attrezzature - personali e commerciali o auto e trattori - alimentati e pronti a partire. Anche una stazione con un solo caricatore potrebbe essere parte della vostra soluzione di elettrificazione.

Cosa sono lestazioni di ricarica EV ?

In poche parole, le stazioni di ricarica per veicoli elettrici sono porte di alimentazione dedicate per caricare la batteria di un veicolo elettrico. Tra questi rientrano i pick-up elettrici, i veicoli fuoristrada e i trattori. Una stazione di ricarica EV può essere paragonata a una stazione di rifornimento di carburante. La differenza è che il "rifornimento" richiede alcune ore, in genere una notte, ma elimina anche le seccature associate al rifornimento dei trattori diesel.

Electric Power Port for MK-V Tractor

A differenza delle stazioni di rifornimento che consumano combustibili fossili, le stazioni di ricarica EV forniscono energia elettrica direttamente alle batterie di bordo dei veicoli elettrici o alle batterie di riserva. Sebbene ciò richieda un po' più di tempo, significa anche che non dovrete sostenere i costi diretti e indiretti associati alla gestione e allo stoccaggio del gasolio e che il vostro trattore EV non produrrà le emissioni tossiche dei trattori diesel convenzionali e dei veicoli a combustione simili.

Come funzionano lestazioni di ricarica per le aziende agricole?

Una stazione di ricarica EV si collegherà alla rete elettrica dell'azienda agricola, fungendo da ulteriore punto di connessione alla rete per i veicoli elettrici. Se la vostra casa si trova all'interno dell'azienda agricola, potete anche collegare la stazione di ricarica alla rete elettrica della vostra abitazione, nel qual caso prenderà l'elettricità dalla stessa fonte della vostra proprietà residenziale.

È importante tenere presente che ricaricare i veicoli elettrici non è come collegare il telefono alla presa di corrente. Naturalmente, maggiore è il numero di ampere che è possibile fornire al veicolo elettrico, più veloce sarà la ricarica. Tuttavia, possono essere necessarie diverse ore per ricaricare completamente la batteria e, sebbene questo aumenti i costi dell'elettricità, se si confronta l'economia dell'energia elettrica con quella del gasolio, l'elettricità è di gran lunga la soluzione più conveniente e non è così vulnerabile alle fluttuazioni dei prezzi. Alcuni allevatori scelgono di portare il risparmio energetico e l'indipendenza energetica ancora più in là con stazioni di ricarica per veicoli elettrici che attingono l'energia da un sistema di accumulo a batteria alimentato da energie rinnovabili come l'eolico, l'idroelettrico o il solare. Alcune aziende lattiero-casearie stanno addirittura convertendo il metano in elettricità con digestori a metano.

Charging electric tractor

Stazioni di ricarica EV e solare per l'agricoltura

Quando si parla di energie rinnovabili negli Stati Uniti, il solare sta guadagnando terreno, subito dopo l'eolico e l'idroelettrico. Il solare agricolo ricava l'energia direttamente dalla luce del sole, che può essere utilizzata come fonte di energia per i veicoli elettrici. In breve, il solare riduce le bollette. Tuttavia, i fornitori di servizi elettrici spiegano che spesso i clienti hanno l'errata convinzione di poter collegare l'impianto solare direttamente alla propria stazione di ricarica EV. In realtà non è così, perché le fluttuazioni di tensione sono dannose per il caricatore e per il veicolo elettrico. L'agricoltore ha invece due possibilità: utilizzare la rete come batteria virtuale o installare un proprio dispositivo di accumulo di energia all'interno dell'azienda.

L'adozione dell'energia solare agricola abbassa i costi dell'elettricità, riduce la dipendenza da fattori esterni, riduce ulteriormente le emissioni e fornisce una comoda fonte di energia per altri strumenti e attrezzature, anche in aree remote. Il Servizio Forestale degli Stati Uniti è un esempio di organizzazione che sfrutta le stazioni di ricarica EV a energia solare per alimentare le attrezzature in luoghi che altrimenti non potrebbero averne accesso. Sempre più spesso le aziende agricole si rivolgono al solare agricolo e ad altre fonti rinnovabili per ridurre le bollette e rafforzare la resilienza energetica.

Una preoccupazione comune sull'utilizzo del solare come fonte di energia è l'idea errata che i pannelli solari non funzionino in caso di tempo nuvoloso. Sebbene siano più efficaci alla luce diretta del sole, i pannelli fotovoltaici funzionano anche con la luce indiretta del sole e beneficiano anche della pioggia occasionale per lavare via lo sporco accumulato e altre particelle che possono rendere i pannelli solari meno efficienti.

Quali sono i diversi tipi di stazioni di ricarica per veicoli elettrici?

A seconda della stazione di ricarica EV, esistono diversi livelli di velocità di ricarica e diversi tipi di prese. Questi includono:

  • Caricabatterie di livello 1, che forniscono la ricarica attraverso una normale presa residenziale da 120 V CA. Con un caricatore di livello 1, possono essere necessarie 40-50 ore per caricare un veicolo elettrico a batteria (BEV) o 5-6 ore per un veicolo elettrico ibrido plug-in (PHEV) per passare dallo 0% al 100% di carica.

  • I caricabatterie di livello 2 offrono una ricarica ad alta velocità in corrente alternata tramite servizi elettrici a 240 V o 208 V. Possono caricare un veicolo elettrico da vuoto a pieno in 4-10 ore circa

  • I caricabatterie di livello 3, noti anche come apparecchiature di ricarica rapida a corrente continua, richiedono 480 V per convertire la corrente alternata in corrente continua. Gli altri livelli di ricarica si affidano al caricatore di bordo del veicolo per completare questa conversione. Questa differenza significa che un veicolo elettrico può essere ricaricato completamente in 15-90 minuti (a seconda delle dimensioni e del tasso di accettazione della carica del veicolo).

Charging Electric Tractor
Detto questo, potrebbero esserci delle limitazioni per quanto riguarda i tipi di stazioni di ricarica consentiti nelle aziende agricole o per l'uso di attrezzature fuoristrada. Poiché il settore agricolo si sta spostando sempre più verso l'elettrificazione, è importante verificare con il produttore della vostra attrezzatura agricola per essere sicuri di essere informati su come e dove è possibile effettuare la ricarica. Se state installando una stazione di ricarica per veicoli elettrici, è bene che condividiate le specifiche di ricarica con il vostro elettricista.

Quali sono i vantaggi economici delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici in azienda?

Quando si analizzano i benefici e i rischi dell'installazione di una stazione di ricarica per veicoli elettrici, ci sono molti vantaggi che possono giustificare la spesa iniziale. Tra questi vi sono:

Risparmio accumulato

Quando ci si affida alla rete elettrica, ci si libera dalla dipendenza dai combustibili fossili e si fa un altro passo avanti verso l'indipendenza energetica (a seconda dell'azienda elettrica, la produzione di energia può essere quasi priva di emissioni di carbonio o includere fonti altamente inquinanti come il carbone). Il prezzo dell'elettricità è in genere molto più basso di quello del gasolio e meno volatile di mese in mese. Ciò è doppiamente vero se la stazione di ricarica utilizza fonti di energia rinnovabili o alternative oltre alla connessione alla rete. Vale anche la pena di notare che alcuni fornitori di servizi elettrici prevedono di arrivare al punto in cui i contatori intelligenti possono sfruttare i prezzi dinamici e prelevare automaticamente l'energia nelle ore del giorno in cui il prezzo è più vantaggioso, per un risparmio ancora maggiore.

Indipendenza e resilienza

Una stazione di ricarica per veicoli elettrici è il primo passo per portare un'azienda agricola verso una maggiore indipendenza e resilienza nei confronti di problemi esterni legati all'energia, come i costi del gasolio e i blackout. Inoltre, apre all'agricoltore la possibilità di trarre vantaggio dagli sviluppi futuri dell'elettrificazione e dell'AgTech. Infine, aggiungendo una batteria all'interno dell'azienda per immagazzinare energia da fonti rinnovabili, un'azienda agricola può diventare completamente indipendente dal punto di vista energetico e godere degli enormi risparmi finanziari e della sicurezza di autosufficienza che ne derivano.

advantage of future developments in electrification and AgTech

Energia portatile

Un'azienda agricola dotata di una stazione di ricarica e di un trattore elettrico in grado di fungere anche da accumulatore di energia offre una preziosa energia portatile. L'MK-V di Monarch Tractor, un trattore elettrico al 100%, guidato dai dati e con conducente opzionale, riesce a ottenere questo risultato immagazzinando energia nella sua batteria che può essere utilizzata per le attrezzature in altre aree dell'azienda. Questo trattore è dotato di prese a 12V, 110V e 220V e gli agricoltori hanno riferito di essere rimasti sorpresi dalla praticità di questa funzione, soprattutto durante i blackout. Durante la stagione della raccolta dei vigneti, dove le operazioni si svolgono spesso di notte, le torri faro sono alimentate dall'MK-V, eliminando la necessità di generatori rumorosi e maleodoranti.

MK-V Tractor Battery

Risparmio di tempo complessivo

Le stazioni di ricarica possono ricaricare le batterie scariche o esaurite durante le ore non di punta, liberando tempo durante la giornata lavorativa che normalmente verrebbe impiegato per il rifornimento di gasolio o per riempire le taniche di riserva. Per fare un esempio, la batteria dell'MK-V di Monarch può essere caricata completamente in meno di sei ore e durare fino a 14 ore, a seconda dell'azienda, dell'operazione e dell'attrezzo. I clienti affermano che l'MK-V è durato otto ore di lavoro mentre trainava un attrezzo e fino a 10 ore con la batteria scarica.

Colture di migliore qualità

La presenza di una stazione di ricarica EV nell'azienda agricola facilita l'impiego di trattori a batteria per le operazioni. Poiché i trattori elettrici sono a emissioni zero, gli agricoltori possono contare su un ambiente di lavoro più pulito e salubre e su colture prive di particolato da emissioni diesel. L'aria pulita è più salutare per le piante, i terreni e le persone. Il proprietario di un Monarch MK-V ha dichiarato che la sua uva ha un sapore migliore senza essere soggetta ai fumi del diesel. L'uso di un trattore elettrico è un modo per contribuire alla coltivazione di un prodotto di qualità superiore e un punto di vendita attraente per i rivenditori di prodotti alimentari e le aziende di trasformazione alimentare.

Quanto costanole stazioni di ricarica per veicoli elettrici?

A seconda delle dimensioni della stazione di ricarica, del suo livello, del luogo in cui è installata e delle fonti di energia da cui attinge, i costi potenziali delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici sono molto vari. Sebbene vi siano spese iniziali per la messa in opera, il potenziale risparmio a lungo termine dovrebbe essere più che compensato.

Costi dei diversi tipi di stazioni di ricarica

L'acquisto e l'installazione di una stazione di ricarica di livello 2 o 3 da utilizzare nella vostra proprietà può costare da centinaia a migliaia di dollari. L'importo totale varia a seconda dell'infrastruttura già presente in un'azienda agricola, della sua distanza e dei piani attuali e futuri dell'azienda.

Costi di ricarica

Naturalmente, il costo della ricarica dipende dalle esigenze di ricarica dell'azienda agricola e dalla quantità di elettricità prelevata dalla rete. Il settore della mobilità urbana offre un buon punto di partenza per stimare i costi di ricarica di un trattore EV. Per un'autovettura EV, il Kelly Blue Book indica un costo medio compreso tra 0,30 e 0,60 dollari per KWh (chilowattora). Il costo esatto dipenderà dalla capacità della batteria del trattore e dalle tariffe elettriche locali.

Charging Costs of MK-V Electric Tractor

2 Considerazioni chiave prima di investire in una stazione di ricarica EV

Quando si valuta l'equazione rischio-rendimento dell'installazione di stazioni di ricarica per veicoli elettrici in un'azienda agricola, è importante considerare due aspetti che è facile trascurare: gli incentivi finanziari e il ritorno complessivo sull'investimento.

Incentivi finanziari

Quando si tratta di stazioni di ricarica per veicoli elettrici, l'aiuto è disponibile sotto forma di incentivi finanziari. Gli ampi vantaggi in termini di salute e di risparmio che una maggiore elettrificazione apporta a una regione hanno portato a una serie di programmi governativi regionali, statali e federali che forniscono incentivi a chiunque voglia passare all'elettricità. L'Alternative Fuels Data Center del Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti è un'unica fonte per gli incentivi disponibili in ogni Stato e relativi all'uso di carburanti alternativi, comprese le stazioni di ricarica elettrica.

Alcuni programmi, come il Carl Moyer Program della California, prevedono incentivi finanziari per l'acquisto di un trattore EV e dell'infrastruttura di ricarica. Assicuratevi di chiedere al vostro produttore di trattori EV tutti gli incentivi finanziari federali, statali o locali che potreste essere qualificati a ricevere e i requisiti per ogni programma. Un produttore di trattori affidabile avrà degli specialisti disponibili a lavorare direttamente con voi.


Ritorno sull'
investimento

Il potenziale ROI dell'installazione di una stazione di ricarica per veicoli elettrici può giocare un ruolo fondamentale nel sostenere la vostra decisione in merito. Nel calcolare il ROI di una stazione di ricarica, l'agricoltore dovrebbe tenere conto di qualsiasi aumento di risparmio derivante dall'impiego della tecnologia abilitata dalla stazione di ricarica. L'MK-V offre un buon esempio di come un trattore possa essere progettato per migliorare la redditività di un'azienda agricola. Oltre a fornire tutte le funzionalità di un diesel analogo, l'MK-V migliora le operazioni agricole sul campo e in ufficio. Abbinando l'elettrificazione alla connettività e all'automazione, i gestori delle aziende agricole risparmiano tempo e denaro grazie a una maggiore visibilità delle operazioni, a funzionalità di reporting semplificate, a funzioni di sicurezza senza precedenti e a molto altro ancora, il tutto per migliorare la redditività e la produttività dell'azienda. Tutto questo consentendo all'agricoltore di scegliere strategie di gestione del territorio più sane per l'ambiente, i lavoratori agricoli e i consumatori.

MK-V Tractor WingspanAIC'è un altro elemento del ROI. Storicamente, non c'è stata molta necessità di generare energia all'interno dell'azienda agricola, poiché l'elettricità ha alimentato solo una piccola parte delle operazioni agricole.ma abbracciando trattori elettrici come l'MK-V, c'è una buona ragione per investire nell'energia solare e pulita, in quanto una flotta elettrica consentirebbe un recupero più rapido delle energie rinnovabili, aprirebbe opportunità di stoccaggio dell'energia e promuoverebbe l'indipendenza energetica. Sono sempre più numerose le aziende agricole lungimiranti che stanno passando al 100% all'elettricità.

Come prepararsi all' installazione diuna stazione di ricarica EV?

I preparativi per l'installazione di una stazione di ricarica EV richiedono alcuni passaggi. Il Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti ha stilato un'utile lista di controllo per l'infrastruttura di rifornimento dei veicoli elettrici, suddivisa in quattro categorie chiave:

  1. Sviluppo e definizionedel progetto

  2. Pianificazionedelle utenze

  3. Pianificazione dell'installazione

  4. Pianificazione operativa

È importante tenere presente che questa lista di controllo è di ampio respiro e non è stata concepita per un caso d'uso specifico. È consigliabile consultare il produttore dell'apparecchiatura per conoscere le specifiche di carica necessarie per il funzionamento di macchinari specifici e per soddisfare le proprie esigenze.

Gioco di potenza

Una stazione di ricarica per veicoli elettrici può essere una scelta saggia per la vostra azienda agricola nel lungo periodo, soprattutto se il passaggio all'elettrificazione fa parte della vostra strategia per rimanere competitivi. Preparandovi alla transizione verso l'elettricità, sarete in grado di raccogliere i vantaggi di una maggiore indipendenza energetica e tutti i benefici finanziari associati all'utilizzo di AgTech innovative ed elettriche.


Riferimenti:

"Il Servizio Forestale degli Stati Uniti sfrutta una soluzione di ricarica EV per le aree remote" Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti.
https://www.energy.gov/femp/united-states-forest-service-leverages-ev-charging-solution-remote-areas

"Tipi di caricabatterie e velocità" Dipartimento dei Trasportidegli Stati Uniti.
https://www.transportation.gov/rural/ev/toolkit/ev-basics/charging-speeds

"Quanto costa ricaricare un'auto elettrica?"Kelley Blue Book.
https://www.kbb.com/car-advice/how-much-does-it-cost-to-charge-an-ev/#cost-per-kwh

"Lista di controllo per la pianificazione di progetti di infrastrutture EV" Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti.
https://www.transportation.gov/rural/ev/toolkit/ev-infrastructure-planning/project-planning-checklist

Share via
Copy text

Related articles